logo SDA
SDA di Carpiano:
La posizione degli operai
I facchini della SDA di Carpiano nella loro assemblea generale, hanno deciso di aprire una vertenza sindacale sulla base della seguente piattaforma:
 
- Riduzione dell’orario di lavoro a parità di paga;
- Incrementi automatici di salario, nell'ambito della trattativa di II Livello;
- Diritto all’integrazione piena dell’indennità di malattia;
- Nessuna regolamentazione del diritto di sciopero;
- Integrazione salariale piena, o ricollocazione, in caso dimalattie invalidanti
Su queste basi convocano un tavolo di trattativa con il consorzio CPL e la supervisione della committente(o dell’organizzazione datoriale cui SDA fa riferimento), da costituire entro il10 dicembre
Contemporaneamente si condanna duramente la linea di condotta del SI. COBAS che vorrebbe imporre l'accordo siglato da loro in sede Fedit. Un accordo che respingiamo fermamente, perché, dopo ben 4 scioperi nazionali(tra ottobre2014 e marzo2016) produce la misera conquista di due giorni di ferie(10 € al mese) concedendo in cambio, spazio a flessibilità, ingresso di forme assicurative private rispetto alla salute, e alla politica della limitazione del diritto di sciopero, peggiorando il CCNL rispetto al trattamento della malattia.
Per spazzare via ogni dubbio sulla reale volontà operaia, organizzeremo una consultazione ufficiale sulla piattaforma da adottare a Carpiano, una consultazione aperta ovviamente al voto di tutti ricordando che, su piattaforme, trattative e picchetti....il potere deve restare saldamente in mano agli operai attraverso le scelte della maggioranza e che le varie sigle sindacali, compresa la nostra, devono sottostare a questo potere.
 

SOL COBAS - Sda Carpiano

Carpiano, 17 novembre 2016                          www.solcobas.org