Milano, 02 marzo 2021
Milano: 17 febbraio 2021
Milano, 29 dicembre 2020

no vaccino in ATM

Con l'ultimo comunicato, Atm Milano dà il via alla campagna vaccinale, con la proposta di adesione da comunicare dal 19 aprile al 30 aprile, estesa a tutto il personale, ovvero a poco meno di 10mila dipendenti. La nostra opinione e, quindi il nostro invito a snobbare la proposta, è assolutamente negativa.

Leggi tutto...

sciopero 29 marzo 2021 intestazione

La vertenza Nazionale per il rinnovo del CCNL "Trasporto Merci e Logistica", a distanza di 15 mesi dalla sua scadenza é entrata, nelle ultime due settimane, in una fase decisiva.

Rispetto alla parte economica, il fronte padronale dichiara raggiunto l’accordo con 90€ mensili di aumento salariale distribuiti in tre anni, più la solita "una tantum" di 200€ a copertura del periodo di mancato rinnovo mentre il sindacato, in buona sostanza, su questo aspetto...tace!

Amazon 22mar2021

Diritti operai contro profitti padronali

Mentre il colosso di Seattle incrementa a dismisura spazi di mercato e profitti già da capogiro, i lavoratori di tutta la filiera vedono crescere soltanto la loro precarietà, i carichi di lavoro e le ore non pagate, i controlli e le ritorsioni disciplinari, mentre i salari restano bloccati e restano al di sotto dei livelli sindacali del settore.

A fronte di questa situazione, mentre prosegue la “giostra dei cambi appalto” (o per meglio dire, della “divisione delle varie fette di torta”),

SDA in lotta Le scandalose vicende legate al cambio appalto che si è appena concluso presso la filiale Sda di Biella non rappresentano solo un attacco diretto al SOL Cobas ma, più in generale, un precedente sindacalmente inacettabile che minaccia tutto il settore del trasporto merci e logistica, dal momento che va ad attaccare un diritto conquistato con un decennio di lotte, sancito dall’art.42 del CCNL e che garantisce il passaggio di tutti i lavoratori nell'azienda subentrante e presso la stessa sede di lavoro in caso di cambio appalto.

Tnt Lainate vittoria della classe operaia

Dopo due anni di battaglia legale, il delegato Sol Cobas e coordinatore territoriale Michelangelo, licenziato politico alla TNT di Lainate, è stato reintegrato sulla base di una sentenza inequivocabile.

Ma se la TNT, o i suoi sgherri di Metra che sicuramente faranno appello contro la sentenza favorevole al Movimento Operaio, pensano che ci accontenteremo del fatto che Michelangelo tornerà a

comunicato prodest 1Perché i Cobas anche in Prodest? alla domanda non ci sono altro che due magiche parole: salario e dignità, in pari ordine di importanza.

Sul capitolo salario, anche ad occhi chiusi si vede la condizione di disperazione che vivono decine di migliaia di operatori facenti capo ai servizi fiduciari “regolamentati” dal CCNL della vigilanza privata nel quale quello dei servizi fiduciari rappresenta un sotto-sotto allegato.

amazon 21dic2020

La schiavitù è una condizione generale, sociale. Insomma è legata all'esistenza di due classi sociali legate tra loro e allo stesso tempo in conflitto tra loro.

Credo che Amazon ben rappresenta questa forma di dominio fondata sul ricatto(se l'operaio non vende sé stesso al padrone.... non mangia).

Attaccare Amazon, significa mettere in discussione quello che essa rappresenta ai massimi livelli mondiali.

carrefour reintegrato sul posto di lavoro

La netta affermazione questa volta arriva dal tribunale di Milano e riguarda il solito licenziamento, limpidamente politico, di un delegato sindacale Sol Cobas.

Siamo al magazzino logistico Carrefour di Pieve Emanuele dove, l'appalto che gestisce la movimentazione merci,

Gruppo SDA:

I N V E R N O  C A L D O

Mentre il governo vara ulteriori e per lo più inutili misure restrittive dettate dal perdurare dell’epidemia COVID il crescente malcontento popolare comincia a produrre proteste e mobilitazioni nelle principali piazze d’Italia (Napoli, Milano, Torino,….) sui posti di lavoro continua a giocarsi quella che probabilmente risulterà essere la battaglia più decisiva di tutte.

Cà Libertaria - Saronno

* Verbale di assemblea *

L'occupazione di un nuovo spazio di iniziativa e di lotta a Saronno si è svolta con la partecipazione attiva del SOL COBAS che oggi ha dato vita ad una prima assemblea operaia con la presenza di delegati sindacali di alcune fabbriche del territorio (Rhiag, TNT, SDA, GLS)