TAM Atm contro il green pass titolo

La posizione del TAM che coincide con quella del Sol Cobas, è quella di abolire il Green Pass visto anche come strumento prossimo, venturo, verso la definitiva schiavizzazione dei lavoratori. Passato il certificato verde di stato, in tutti i luoghi di lavoro si spalancheranno ulteriormente le porte verso quello che ultimamente stanno chiamando col nome, che sa di vera e propria trappola, di "salario minimo" ovvero, un piatto di minestra uguale per tutti i lavoratori.

Trenord nopass

Si leva alta la disapprovazione, anche tra i lavoratori Trenord, relativa al pacchetto di misure fortemente coercitive adottato da Draghi, che va sotto il nome di Green Pass.

La stessa narrativa popolare sia tra i non vaccinati ma anche tra i vaccinati, comincia a porsi in maniera critica anche rispetto alle evidenti contraddizioni insite nelle misure governative, a nostro modo di vedere parecchio contradditorie.

Comincia a tutti gli effetti il green pass, a volersi porre come una misura adottata dal potere centrale come a voler nascondere una trasfigurazione plastica di una realtà molto più triste di quella che è e, ancor di più, sarà.

gkn 1

Come ampiamente previsto il piano governativo emergenziale, legato agli sviluppi della pandemia, ha aperto la strada ad un’accelerazione della ristrutturazione capitalista che, tradotto in termini molto semplici e concreti, significa “Piano di licenziamenti di massa”.

TAM aria nuova Come fosse un benefico flusso di aria pulita e rigenerante, da pochi giorni è cominciato a penetrare nei molti polmoni della nostra azienda: i depositi e le officine ATM.

È aria nuova che sta cominciando a spazzare via il notevole condensato di aria ferma e viziata che da molti anni ristagna sovrana un pò ovunque nella nostra azienda. È un vile lavorio di abbattimento di ogni ideale a loro contraria quello messo in atto dai sindacati confederali e autonomi(cgil, cisl, uil, faisa, ugl, sama, orsa, ecc.), obbiettivo lungimirante a breve, media distanza: il definitivo crack delle condizioni lavorative di noi tutti.

Tranvieri ATM in movimento
 

È nato TAM perchè le Lavoratrici e i Lavoratori ATM sono stanchi di continuare a subire!!

nogreenpass titolo

La notizia bomba l’avevamo ampiamente già prevista ma la conferma comincia ad arrivare da Israele che per prima ha completato la vaccinazione di massa sull’intera popolazione: il vaccino o siero è inefficace oltre che dannoso!

I dati dei contagiati sono ora in aumento tra i vaccinati e, tra qualche settimana, sarà questo lo scenario anche dalle nostre parti nonostante la propaganda TV di regime continua a sventolare una falsa efficacia di finti vaccini iniettati a decine di milioni di cittadini trasformati in sudditi con una prima, addirittura con una seconda dose e forse anche una terza.

SCIOPERO ATM 16 LUGLIO 2021

Rispetto allo sciopero indetto da Al Cobas in Atm per domani 16 luglio, come Sol Cobas condividiamo tutte le preoccupazioni rispetto alla più che probabile prossima privatizzazione del trasporto pubblico nell'area metropolitana di Milano.

Allo smantellamento dell'attuale ATM, oltre alla fine di un servizio pubblico visto come servizio sociale a costi relativamente contenuti, corrisponderebbero stravolgimenti in senso decisamente peggiorativo delle condizioni di lavoro sia salariali che normativi(orari di lavoro, straordinari nei turni, turni binati e trinati, ecc.).

titolo gkn 9 lug

Il licenziamento in tronco di 152 operai alla Gianetti Ruote di Ceriano Laghetto (MB), di proprietà del Fondo tedesco di investimento Quantum Capital Partners, viene seguito a ruota dalla serrata padronale presso la GKN di Campi Bisenzio (FI), altra fabbrica metalmeccanica, di proprietà del fondo inglese di investimento Melrose Industries, che ha aperto la procedura di licenziamento collettivo con l’intenzione di condannare alla rottamazione ben 422 lavoratori.

VIGILANZA PRIVATA

ATM: SE ERRARE PUÒ ESSERE UMANO, PERSEVERARE È DIABOLICO!

Abbiamo già scritto della critica situazione salariale che, per anni, hanno vissuto gli operatori che vigilano di notte i depositi di Atm – Milano. È infatti noto a molti come il contratto nazionale di settore siglato da Cgil, Cisl, Uil,... prevede, per gli operatori di vigilanza/servizi fiduciari a livello nazionale, "salari" di 950 euro lordi!!