trambusmetrofilobus

sciopero ATM 24 marzo 2017
C O M U N I C A T O  S T A M P A

A sciopero ancora in corso, con un'ottima adesione di circa il 60%, soprattutto dei lavoratori sui mezzi di superficie, con grandi notizie di adesioni che provengono sia dalle officine che dagli uffici e ausiliari, e a fronte del possibile terremoto, senza ombra di alcun dubbio, oggi il popolo dei lavoratori ATM si è nuovamente rimesso in marcia: la lunga battaglia è cominciata!

La lotta, come noto, non si ferma. Il 5 aprile a scioperare ci saranno tutti i sindacati, ed è possibile immaginare sin da adesso un'ulteriore, nuova, grande risposta.

Annunciamo sin da adesso che è in fase di indizione un primo sciopero di 24 ore previsto per la fine del mese di aprile.

Il dito è e rimane puntato sul sindaco Sala e la sua giunta a targa PD: sono questi i colpevoli numero uno dei disagi che purtroppo subiranno gli utenti dei mezzi di trasporto nel territorio milanese. La rabbia dei lavoratori ATM sale ancora di più, dal momento che nessuno dimentica le parole citate da Sala durante la campagna elettorale che lo ha eletto sindaco: "...faremo l'ATM più grande con l'assorbimento di ulteriori servizi..." , con qualche lavoratore che ci ha pure creduto.

Quindi grande risposta oggi in termini di lotta, e grande è la domanda che il 60% dei lavoratori ATM, quelli che hanno scioperato oggi, pongono a Cgil, Cisl, Uil, Orsa,...

A questi sindacati, noi 60%, rinnoviamo la domanda su che tipo di trattativa hanno intenzione di portare avanti con il Comune, se mai riusciranno ad ottenere un tavolo di trattativa con lo sciopero del 5 aprile. Una trattativa chiara, trasparente, senza sotterfugi, oppure una trattativa al "buio", lasciando i lavoratori, come al solito, ignari di quanto trattano e sottoscrivono.

É noto che la nostra piattaforma rivendicativa diverge dalla vostra. I nostri punti sono:

  • Unicità aziendale senza alcun "spacchettamento";

  • Mantenimento, in fase di elaborazione della capitolato di gara d'appalto da parte del Comune, del contratto integrativo ATM sia nella parte normativa che salariale;

  • Nessun esubero a fronte dei 2000 che cominciano ad essere ventilati, sia tra il personale viaggiante, che tra operai, impiegati, ausiliari, ecc.

Al momento ci sembra, che la piattaforma dei sindacati confederali si basi sul solo mantenimento dell'unicità aziendale. Il 60% dei lavoratori ATM oggi ha detto che questa piattaforma non va bene ed urge in tempi brevissimi una vostra risposta chiara e, per una volta, sincera...il futuro nostro e delle nostre famiglie non può attendere.

 

Milano, 24 marzo 2017

icona pdf download 30x30 scarica il volantino e diffondi