titolo comunicato dalla lotta in fruttital

Dopo una lunga giornata cominciata con l'assemblea delle 10 davanti ai cancelli della fabbrica, proseguita con l'ingress nel piazzale interno, prosegue ora con l'occupazione della fabbrica. stessa.

I padroni approfittando dell'emergenza sanitaria, hanno reagito alla protesta operaia di marzo, per chiudere la fabbrica con il pretesto dell'assenteismo operaio. Hanno così cercato di nascondere i 5 casi accertati di covid e altre 7 quarantene imposte dall'ATS.

Leggi tutto...

COMUNICATO SULLA LOTTA VITTORIOSA IN AMATI JR

Dopo 91 ore ininterrotte di picchetto, tutti i tentativi aziendali di spaccare il sindacato e cancellare il contratto nazionale sono andati letteralmente in fumo.

I compagni operai hanno resistito, forti della solidarietà di classe che si é espressa attraverso i delegati SOL COBAS del coordinamento provinciale di Como.

Respinti i crumiri e il tentativo di imporre un cambio appalto improvviso, inchiodate le istituzioni locali (prefettura, ispettorato, questura), alle ore 21 di oggi si é chiusa la trattativa: TUTTI RIASSUNTI I 19 LICENZIATI E ALLE PRECEDENTI CONDIZIONI, TUTTI A CASA I CRUMIRI CHE AVREBBERO SOSTITUITO I LAVORATORI LICENZIATI.

Numeri, al posto di sigle padronali e sindacali, quei numeri che vanno sotto la voce di "salario minimo" e che permettono ai proletari di vivere dignitosamente; numeri che, se sono conquistati con la lotta come in questo caso, fanno la differenza fra operai in lotta e schiavi sottomessi.

Complimenti a tutti e...pensiamo al calendario di domani. Il bollettino meteo prevede scintille in Amazon-Origgio(VA). Obiettivo? Lo stesso "accordo" strappato in Amati.

 

Sol Cobas, 27 febbraio 2018        www.solcobas.org

facebook Logo logo twitter