EMMAUS

LAVORATORI E SALUTE NON SONO MERCI!

Le lavoratrici e i lavoratori della RSA EMMAUS di Milano-Gratosoglio, riunite in assemblea con il sindacato SOL COBAS, col Comitato Parenti degli anziani e le strutture territoriali di solidarietà

A. Denunciano quanto segue

Leggi tutto...

gkn 1

Come ampiamente previsto il piano governativo emergenziale, legato agli sviluppi della pandemia, ha aperto la strada ad un’accelerazione della ristrutturazione capitalista che, tradotto in termini molto semplici e concreti, significa “Piano di licenziamenti di massa”.

E così, dopo il via libera chiesto da Confindustria, prontamente concesso dal governo Draghi a partire dal 1° luglio, con il criminale appoggio delle burocrazie sindacali di CGIL-CISL-UIL, è cominciata immediatamente l’opera di rottamazione operaia in alcune grandi fabbriche(Whirlpool, Giannetti, GKN,….). Un processo destinato ad allargarsi e approfondirsi che richiede a gran voce la proclamazione di uno sciopero generale contro il governo Draghi.

Ovunque vi è stata una risposta di mobilitazione operaia per cercare di contrapporsi a questo attacco. Ma in questo quadro di resistenza la lotta degli operai della GKN si è distinta in quanto punta più avanzata. Per la sua radicalità (occupando fisicamente la fabbrica). Per il grado di mobilitazione che ha saputo produrre a livello di massa sul proprio territorio, dietro allo slogan “Insorgiamo”. Per la capacità politica di indicare una strada più generale a tutti i lavoratori destinati a subire il medesimo attacco da parte del grande capitale, mettendo cioè in campo, in maniera concreta, la prospettiva di radicare là proprio azione di lotta, tramite la costruzione ed il potenziamento dei comitati/collettivi di lotta e di fabbrica in ogni luogo di lavoro per contrapporsi con la forza a ogni tentativo di licenziamento.

La vittoria della loro resistenza rappresenterebbe una potente chance di organizzazione e per un cambiamento radicale dei rapporti di forza a favore dell’intera classe operaia. Viceversa, la sua sconfitta, spianerebbe la strada ad ulteriori attacchi padronali, ad una crescita della sua arroganza.

Lo schieramento senza condizioni di tutto il sindacalismo conflittuale e di classe a fianco di questa vertenza, cercando di superare evidenti limiti di minoritarismo dimostrati nel corso degli anni, è una necessità immediata ed assoluta.

gkn 2

 

SOL COBAS - AL COBAS                     www.solcobas.org

facebook Logo logo twitter