27 settembre 2018 - Zanardo Spa / Massalengo(LO)
La lotta paga <...Leggi tutto...
TNT Piacenza
Stop all'arroganza padronal-sindacale <...Leggi tutto...
GLS Cassano Magnago(VA)
Cooperative? Nuociono gravemente alla salute <...Leggi tutto...
05 giugno 2018 - DHL In lotta
sciopero nelle filiali di Azzano(BG) e Cassano Magnago(VA) - <...Leggi tutto...
Lavorare meno ore allo stesso salario

titolo comunicato sciopero 17 dicembre

Le ragioni di classe del Decreto Salvini-Di Maio

Il Decreto Legge del governo Salvini-Di Maio, meglio conosciuto come "Pacchetto Sicurezza", è una chiara manifestazione del ruolo di gendarme svolto dallo stato a difesa degli interessi economici e politici del grande capitale.

Leggi tutto...

GLS Genova

COMUNICATO DI SCIOPERO

Dalle 6 di questa mattina, gli operai della GLS di Genova sono entrati in sciopero per ottenere la piena applicazione del CCNL Trasporto Merci e Logistica e, in particolare, la soddisfazione delle seguenti rivendicazioni:
 

1. Assunzione diretta da parte della New Master Courier;

2. Riconoscimento dell'intera anzianitá di servizio con la GLS sia ai fini degli scatti che dei livelli;

3. Applicazione dei corretti livelli di inquadramento sulla base delle declaratorie contrattuali e degli accordi sindacali nazionali sottoscritti da GLS:

  A. Livello 4S per i carellisti

  B. Livello 4j per gli operai con 6 anni di anzianità

  C. Livello 5 per gli operai con 18 mesi di anzianità

  D. Livello 6s per gli operai con 9 mesi di anzianità

4. Proroga dei contratti a tempo determinato in essere e trasformazione degli stessi a tempo indeterminato dopo un anno di servizio;

5. Esposizione in bacheca del turno ordinario, e conseguente retribuzione delle ore eccedenti le 39 settimanali come straordinario diurno, nonché della maggiorazione notturna per quelle lavorate prima delle ore 6,00;

6. Istituti contrattuali al 100%, ovvero applicazione di un rateo fisso sulle 168 ore mensili.

 

L'accoglimento esplicito delle seguenti rivendicazioni é condizione inderogabile per il rientro dello stato di agitazione e la conseguente apertura, entro il 1° maggio, di una trattativa di II Livello finalizzata al recupero delle differenze retributive arretrate, all'erogazione di un'indennità sostitutiva mensa, all'istituzione di un PdR legato alle assenze(collettive e individuali) per malattia, posto il riconoscimento per la stessa, come da CCNL, della piena integrazione retributiva compresi i giorni di carenza.

 

Sol Cobas Nazionale    www.solcobas.org

 

Genova, 01 marzo 2018

facebook Logo logo twitter