salario minimo si da fame no 1

Con la sentenza del 31/05/2022 della Corte d’Appello del tribunale di Milano, riguardante i lavoratori GSA SpA operanti in appalto presso ATM Milano nella vigilanza dei depositi tranviari, metropolitani, autobus, autofilotranviari e uffici, si fa giustizia rispetto ad una delle più clamorose situazioni di sfruttamento a cielo aperto e di ufficiale legalità.

Leggi tutto...

titolo GLSDue anni fa, una minoranza di operai decidevano di organizzarsi nel Cobas e lanciavano la loro sfida alla GLS di Sesto Ulteriano(Milano), per ottenere il Contratto Nazionale e, dopo due

mesi di battaglia, raggiunsero la vittoria. Le buste paga sono aumentate e sono stati recuperati anche decine di migliaia di Euro di arretrati.

Ma il padrone, lo sappiamo, non resta mai a guardare senza fare niente. E così decide di puntare ai delegati della lotta e gli propone di far entrare la CGIL. Loro accettano! Lo hanno fatto senza chiedere nulla in cambio? Non lo sappiamo e non ci interessa neanche saperlo. Quello che è sicuro è che quegli stessi delegati adesso sono diventati responsabili in magazzino.

- Giornata lavorativa di 8 ore;

- Riconoscimento delle indennità previste dal CCNL (trasferta e maneggio denaro);

- Rifiuto di scambiare i diritti degli operai con aumenti di produttività aziendale e quindi all'obbligo di consegnare tutti i pacchi assegnati;

- Pieni diritti sindacali per tutte le Organizzazioni presenti in magazzino, contro ogni forma di repressione e di discriminazione.

Questa la nuova piattaforma di lotta. Da qui rinasce la storia del Cobas. Una storia legata alla lotta per gli interessi di tutti gli operai e non ai privilegi di delegati alleati con i padroni.
Per questo motivo, dopo aver tentato inutilmente di comprare il delegato del SOL COBAS, hanno deciso di colpirlo personalmente.

Ai corrieri GLS diciamo semplicemente che, come due anni fa, è interesse di tutti unirsi a questa battaglia, che bisogna seppellire la paura, imparare a girare alla larga dai veri nemici, sia quelli esterni (i padroni e i capi) che quelli interni (delegati corrotti e colleghi opportunisti).

 
Due anni fa la lotta ha vinto. E la storia molte volte....si ripete.
 

Milano, 08 maggio 2017                  www.solcobas.org