sciopero nelle filiali di Azzano(BG) e Cassano Magnago(VA) - Leggi tutto...
Cgil - Cisl - Uil: un bacio(traditore) di accordo. Leggi tutto...
Ancora un accordo bidone SI Cobas

Leggi tutto...

Spazzatura allo stato puro

Leggi tutto...

JOBS ACT E LAVORO A CHIAMATA...COLPITI E AFFONDATI:

È QUESTO IL CONTRATTO CHE VOGLIAMO

Il 31 gennaio 2018, in Fruttital – Milano, il Sol Cobas, in occasione del cambio appalto, ha sottoscritto il primo, storico accordo sull’intero territorio nazionale che abolisce definitivamente l’infame legge sostenuta da tutti

i partiti e da tutti i padroni(Confindustria), denominata Jobs-Act, sia per i lavoratori attualmente impiegati sia per gli eventuali nuovi assunti: è il ritorno in pompa magna dell’art. 18 L.300/1970.

Non solo, abbiamo anche fatto piazza pulita di quanto, Cgil, Cil, Uil hanno firmato nell’ultimo contratto nazionale, riguardo l’introduzione del lavoro a chiamata, ovvero, l’eventuale rientro dalla finestra del massiccio sfruttamento fatto uscire dalla porta con l’abolizione del Jobs Act.

Fruttital – Milano costituisce, di fatto e a tutti gli effetti, il primo “laboratorio sindacale”, ma anche politico, in cui si prova a ricostruire, ovunque, ambienti di lavoro dove, dominio e strapotere padronale e annesso sindacalismo corrotto, non la facciano del tutto da riferimento(vedi Amazon, ecc.).

Per noi, questo accordo costituisce il punto di non ritorno per altre situazioni simili a Fruttital ove, la quasi totalità dei lavoratori aderisce al SOL Cobas.

Per il Sol Cobas, questo accordo sottoscritto è tutt’altro che propaganda politica ad un mese dalle elezioni, come potrebbe succedere in altri luoghi di lavoro; per noi è un progetto e un programma che proveremo ad estendere ovunque, avvalendoci dell’intelligenza e di un nuovo protagonismo operaio, elementi assenti da anni, assenza dovuta alla totale cloroformizzazione delle lotte imposte dai sindacati di regime, sempre più vecchi attrezzi in mano ai governi degli ultimi 40 anni.

A tutti i lavoratori quindi, rivolgiamo il nostro appello a ritrovare il giusto orientamento sindacale in direzione della liberazione delle catene dell’iperschiavitù che purtroppo regna e domina un pò ovunque, non cadendo nelle trappole delle divisioni fra lavoratori che i padroni spesso piazzano nei luoghi di lavoro.

Solo se i lavoratori abbandoneranno i sindacati farlocchi e decideranno di unirsi in una vera organizzazione sindacale, questa costituisce l’unica ciambella di salvataggio dai pescecani e lupi famelici che da sempre azzannano salari, diritti e dignità operaia, un esempio c’è: Fruttital – Milano.

 

Milano, 09 febbraio 2018    www.solcobas.org

facebook Logo logo twitter