LA FARSA DELLA CASSA INTEGRAZIONE

E LA MACELLERIA SOCIALE

La pandemica truffa perpretata da Conte, PD e M5S inerente casse integrazioni mai ricevute da centinaia di migliaia di lavoratori lasciati a casa da inizio crisi Covid; il totale disinteresse di molte regioni, prima fra tutte la Lombardia a guida LegaperSalvinipresidente & C., nei confronti di chi ha perso il posto di lavoro; la disoccupazione a livelli record; la prospettiva da fame nera ancora per mesi e mesi: siamo di fronte ad scenario che è la rappresentazione di un'autentica miscela esplosiva.

Leggi tutto...

si atm pubblica no macelleria privata

È quasi al via l’iter della privatizzazione di Atm che a breve dovrebbe inaugurarsi con il bando della gara d’appalto e che, probabilmente, sarà “confezionata” ad hoc da Sala, PD e appoggio dei sindacati confederali per il progetto Milano Next.

Nulla ovviamente trapela dalle segrete stanze comunali, ma sono facilmente immaginabili quali potrebbero essere i risultati di questa operazione. La storia di tutte le privatizzazioni infatti, dimostra i veri e propri “spezzatini” di salari, diritti e posti di lavoro che ovunque si sono realizzati.

Sempre la realtà ci dice di che pasta è fatta la possibile new entry in Atm: Busitalia. Sono svariati mesi che si susseguono decine e decine di scioperi nelle aziende di trasporto pubblico dislocate sul territorio nazionale, laddove la creatura renziana(Busitalia) ha preso in mano il servizio di trasporto.

Urge una forte opposizione di tutti i lavoratori ATM alla possibile prossima scorribanda aziendale devastatrice.

I saggi dicono che: prevenire è sempre meglio che curare. Non possiamo aspettare, come è già successo in altre aziende, che arrivino anche in ATM i macellai!! gli scioperi che i Cobas stanno opponendo, servono a tenere lontana la febbre cavallina da profitti e privilegi, che aziende, politici e sindacati confederali provano ad accumulare a loro vantaggio con la privatizzazione aziendale.

Non un passo indietro quindi fino a quando non ci saranno certezze e garanzie salariali, occupazionali e normative al 100% per i lavoratori Atm. Non un passo indietro neanche rispetto a possibili frammentazioni aziendali che la privatizzazione potrebbe introdurre: conosciamo fin troppo bene le pratiche padronali del divide et impera.

È PER UN’ ATM DALLE CARATTERISTICHE DI SERVIZIO PUBBLICO CHE SI SCIOPERA IL 27 SETTEMBRE; CONTRO LE SPINTE A PRIVATIZZARE E SPECULARE AD ULTERIORE DANNO SIA DI TRANVIERI, SIA DI UTENTI DEL SERVIZIO PUBBLICO CHE POTREBBERO SUBIRE SENSIBILI TAGLI AL SERVIZIO.

Lo sciopero, così come previsto dalla l. 146/90 e successive modifiche e deliberazioni, avrà la seguente articolazione:

ATM Spa – ATM Servizi Diversificati Srl

Personale Viaggiante di Superficie, Metropolitana e Agenti di Stazione:

dalle 08.45 alle 15.00 e dalle 18:00 a termine servizio

NET TRASPORTI Srl

Personale Viaggiante Servizio Extra Urbano

dalle 8.45 alle 15.00 e dalle 18:00 a termine del servizio

Personale Viaggiante Servizio Urbano

dalle 09.00 alle 11.50 e dalle 14:50 a termine servizio

(Gruppo ATM + NET Trasporti) - Impiegati e Operai(anche turnisti), Ausiliari della Sosta, Tutor di Linea e Addetti ai Parcheggi: l’intero turno

Sono esclusi dall’agitazione i lavoratori strettamente necessari ai servizi minimi d'emergenza.

Milano, 23 settembre 2019       www.solcobas.org

 

scarica e diffondi il volantino icona pdf download 30x30
facebook Logo logo twitter