Atm sindacati casta sindacati dei lavoratori È da una importante affermazione ottenuta dal sindacalismo di base in ATM, di cui il Sol Cobas ne fa orgogliosamente parte(insieme ad Al Cobas - Cub), che vogliamo partire. Si tratta di un risultato talmente grande e importante, da sfuggire agli occhi dei più essendo, un pò tutti, concentrati più che altro su obbiettivi che riguardano la quotidianità: cambi turno, modifiche fogli orari, richieste ferie, cambi linea, cambi deposito, ecc.

Leggi tutto...

sui fatti alla TNT Peschiera 06 2020L’attacco militare subito dai lavoratori della TNT/Fed-ex di Peschiera Borromeo, in lotta contro un licenziamento di massa, rappresenta l’estrema chiara dimostrazione del vero volto del capitalismo e dei suoi “democratici gendarmi”.

L’ennesima dimostrazione che la cosiddetta democrazia altro non è se non una maschera da adattare ai tempi correnti e che, in caso di crisi acuta come quella che si sta attraversando a livello mondiale, cade inesorabilmente, lasciando posto unicamente al vero volto politico del capitalismo, ovvero quello di un regime violento e oppressivo, costruito a difesa dei profitti, che in realtà sono l’unico vero virus dell’era moderna.

Agli operai interinali colpiti dalla repressione va tutta la nostra solidarietà e disponibilità a coordinare azioni di protesta e di difesa, col fine di salvaguardare il lavoro e il salario, costruendo adeguate azioni e forme di autodifesa operaia.

Il violento attacco, e la sua dinamica sindacale che fa seguito agli accordi calpestati dai padroni yankee della TNT/Fed-Ex, suona infine come un pesante monito per tutte le compagini del sindacalismo conflittuale rispetto al limite oggettivo rappresentato dagli accordi sindacali con i padroni a prescindere dalla loro natura e contenuto.

Anche nel caso che tali accordi rappresentino dei miglioramenti delle condizioni di vita e di lavoro esistenti, alla stessa stregua con cui il capitalismo getta la mascherina della democrazia, essi acquistano solo il carattere di una momentanea pacificazione fra le classi sociali in conflitto tra di loro e finiscono addirittura per trasformarsi in un’arma che, al momento opportuno, sono proprio i padroni a rivolgere contro gli operai, senza lesinare colpi violenti e vigliacchi, pur di mantenere intatti i profitti e lo scettro del comando.

La strada a nostro parere è quella di lavorare per un fronte unico a direzione operaia, e rivolgere tutti gli sforzi, teorici e pratici, nella costruzione di un’alternativa generale e complessiva al sistema capitalista in agonia, cominciando a coordinare dal basso le azioni necessarie a condurre la dura battaglia in corso.

Milano, 15 giugno 2020                   www.solcobas.org

facebook Logo logo twitter