tradimento e voltafaccia Si Cobas, risultato: 200 lavoratori licenziati! Leggi tutto...
Sciopero Cgil, Cisl, Uil: basta ipocrisia, basta menzogne, basta scioperi farsa. Leggi tutto...
Il Si Cobas si arrende al nemico. Leggi tutto...

vertenza ferie

Quella dei ricorsi gerarchici per gli arretrati delle giornate di ferie malretribuite, presentati ad Atm dai lavoratori con il pesante condizionamento dei sindacati, appare sempre di più una vera e propria trappola.

Leggi tutto...

igiene ambientale

SUONA LA SVEGLIA iN TECNORECUPERI

Dopo la Masotina anche la Tecnorecuperi di Gerenzano(VA) è entrata oggi in sciopero. Stessa situazione di sfruttamento e stesso contratto a ribasso utile per il massimo sfruttamento, ovvero applicazione del contratto multiservizi.

 

Anche alla Tecnorecuperi condizioni lavorative infernali ed estreme, con rumori assordanti, turni continui, polvere e fumi dannosi per la salute, maneggiamento di rifiuti di ogni genere e paghe minime: insomma, quegli standard lavorativi tipicamente demandati agli immigrati.

Più in generale, il SOL Cobas sviscera uno dei contratti più miseri sulla piazza, e continua l’interessamento ai lavoratori più sfruttati, usati negli appalti come orpelli della produzione più sotto di assunti o lavoratori di altri contratti. Obiettivi come nella logistica, anche per il settore dell’igiene ambientale è alzare il livello dei salari e dei diritti.

Per la cronaca, dopo poche ore, riportata una una prima grande vittoria anche in Tecnorecuperi con un grande accordo che risolleva di molto la situazione interna sia in termini di salari, sia in termini di diritti che di rispetto della dignità.

 

IN DEFINITIVA, LA FORZA E L’UNITÀ DEI LAVORATORI MUOVE, ANCORA UNA VOLTA, LA SVEGLIA DEI DIRITTI

 

Milano, 12 dicembre 2017  www.solcobas.org

 

facebook Logo

logo twitter