BREAKING NEWS - 9 Luglio 2019
Il Si Cobas si arrende al nemico <...Read more
16 giugno 2016 - Soresina(CR)
Fascismo di stato e mattanze operaie: Finiper di Soresina(CR) <...Read more
04/06/2019 - Una sciopero d'altri tempi
Solidarietà agli operai francesi in lotta <...Read more
17 dicembre 2018 - S. Giuliano Milanese
contro il decreto sicurezza, contro il governo dei padroni <...Read more
Lavorare meno ore allo stesso salario
<...Read more

no privatizzazione atm Per una volta partiamo dalla fine. 220 ore mensili lavorate, tutte di notte, per uno “stipendio” medio di 1200. Non siamo nei campi di raccolta frutta e pomodori...senza nulla togliere, siamo in un appalto ATM(vigilanza privata) ai quali lavoratori, viene comunque applicato il quasi regolare contratto nazionale che cgil, cisl, uil hanno firmato nei freschi e dorati salotti romani. È la tempesta perfetta sui lavoratori e sono le situazioni ideali per chi fà impresa e per i relativi grandi azionisti che ogni anno reclamano dividendi più che decorosi”.

Leggi tutto...

igiene ambientale

SUONA LA SVEGLIA iN TECNORECUPERI

Dopo la Masotina anche la Tecnorecuperi di Gerenzano(VA) è entrata oggi in sciopero. Stessa situazione di sfruttamento e stesso contratto a ribasso utile per il massimo sfruttamento, ovvero applicazione del contratto multiservizi.

 

Anche alla Tecnorecuperi condizioni lavorative infernali ed estreme, con rumori assordanti, turni continui, polvere e fumi dannosi per la salute, maneggiamento di rifiuti di ogni genere e paghe minime: insomma, quegli standard lavorativi tipicamente demandati agli immigrati.

Più in generale, il SOL Cobas sviscera uno dei contratti più miseri sulla piazza, e continua l’interessamento ai lavoratori più sfruttati, usati negli appalti come orpelli della produzione più sotto di assunti o lavoratori di altri contratti. Obiettivi come nella logistica, anche per il settore dell’igiene ambientale è alzare il livello dei salari e dei diritti.

Per la cronaca, dopo poche ore, riportata una una prima grande vittoria anche in Tecnorecuperi con un grande accordo che risolleva di molto la situazione interna sia in termini di salari, sia in termini di diritti che di rispetto della dignità.

 

IN DEFINITIVA, LA FORZA E L’UNITÀ DEI LAVORATORI MUOVE, ANCORA UNA VOLTA, LA SVEGLIA DEI DIRITTI

 

Milano, 12 dicembre 2017  www.solcobas.org

 

facebook Logo

logo twitter