salario minimo si da fame no 1

Con la sentenza del 31/05/2022 della Corte d’Appello del tribunale di Milano, emessa dal giudice Monica Vitali e riguardante i lavoratori GSA SpA operanti in appalto presso ATM Milano nella vigilanza dei depositi tranviari, metropolitani, autobus, autofilotranviari e uffici, si fa giustizia rispetto ad una delle più clamorose situazioni di sfruttamento a cielo aperto e di ufficiale legalità.

Leggi tutto...

sullo sciopero generale 16 dicembre titoloIl tardivo sciopero generale indetto da CGIL e UIL per il 16 Dicembre 2021, mira da una parte a recintare il malcontento e la spinta alla lotta della sua base sindacale, dall'altra a limitare le rivendicazioni su contenuti molto parziali e “morbidi”, rispetto alla pesantezza dei provvedimenti emanati in continuazione da questo governo che colpiscono le condizioni di vita dell'insieme della classe lavoratrice, di fronte ai quali si sono distinti con…mesi e mesi di silenzio e complicità.

In realtà lo sciopero viene convocato per sostenere la volontà delle burocrazie sindacali di mettere le mani sui miliardi del PNRR, oltre che incrementare i fondi privati pensionistici/sanitari da loro stessi gestiti, passando definitivamente da sostenitori a parte attiva del governo Draghi.

A Landini che afferma “siamo con Draghi ma scioperiamo”

Noi rispondiamo “siamo per l’unità dei lavoratori contro Draghi”

Lo stato di emergenza che, sfruttando il COVID, punta ad inasprire il controllo sociale, la divisione e le discriminazioni tra i lavoratori, per favorire un attacco generalizzato all'occupazione, al salario e al suo potere d'acquisto(aumento dei costi di carburante, bollette e beni essenziali), alla salute e alla sicurezza sul lavoro(dove continua la strage di operai), ai servizi sociali pubblici (esternalizzazioni, privatizzazioni e delocalizzazioni), non ci si può opporre tramite la cogestione delle risorse, per qualche elemosina in più.

Mai come oggi è necessaria una mobilitazione generale e permanente non più limitata ad una singola, striminzita giornata che, oltre a tutte le varia criticità, spazzi via anche tutte le innumerevoli falsità relative ad una situazione sanitaria che tutto è tranne che essere emergenziale. Un andamento di crisi sanitaria che si ripete né più né meno come da secoli con i suoi picchi invernali, aumentando in proporzione con l’aumento dei continui tagli alla sanità pubblica.

CI SI DEVE CONTRAPPORRE COMBATTENDO L’INTERO SISTEMA, DI CUI DRAGHI È DIRETTO RAPPRESENTANTE ED ESECUTORE

LOTTIAMO QUINDI PER UNA SOCIETÀ LIBERA DALLO SFRUTTAMENTO E DAL PROFITTO SENZA SPAZIO PER “SINDACALISTI E POLITICANTI” AD ESSO ASSERVITI

In ogni caso, nell'ottica di perseguire la più ampia unità di classe possibile, Il 16 DICEMBRE, laddove i lavoratori andranno in sciopero, NOI SAREMO UNITI A LORO, con i NOSTRI OBIETTIVI e LA NOSTRA PROSPETTIVA.

Diamo inoltre indicazione alle strutture di base del Sindacato che hanno vertenze aperte con le aziende, di utilizzare la data del 16 dicembre per scioperare

Milano, 14 dicembre 2021                                        Sol Cobas                             tel. 02.83526687

                            Sindacato Operai in Lotta Cobas

scarica e diffondi il volantino in pdf icona pdf download 30x30
facebook Logo logo twitter